IL SILENZIO ASSORDANTE! COMUNICATO CONGIUNTO SINDACATI AUTONOMI DEL 19-02-2019

È assordante il silenzio della maggioranza delle RSU e delle OO.SS. Confederate nonostante i diritti sindacali e di tutti i lavoratori vengano spesso calpestati … è assordante il silenzio della nostra Amministrazione nonostante i continui solleciti fatti…

In questo silenzio assordante, ci troviamo a quasi un anno dell’entrata in vigore del nuovo CCNL 2001-2018 senza che il contratto integrativo di Ateneo sia stato non approvato ma perlomeno discusso in Contrattazione. Contrattazione indetta dalla Parte Pubblica per il 13 dicembre 2018, poi rinviata e da allora non più convocata. Eppure più volte è stata da noi richiesta!

In questo silenzio assordante, ci troviamo con due importanti Regolamenti non ancora approvati: ci riferiamo al Regolamento sull’indennità di Responsabilità e al Regolamento per la Ripartizione dell’incentivo di cui all’art.113 del D.Lgs. 50/2016 e s.m. Ci troviamo con il Fondo Sociale fermo ormai da due anni nonostante sia stato già deliberato in Contrattazione!

In questo silenzio assordante, rimane una ferita ancora aperta il problema del precariato: ci riferiamo ai colleghi rientranti nel comma 2 dell’art.20 del c.d. Decreto Madia … ed intanto si continua a fare nuovo precariato!

Le Sigle Sindacali Autonome FGU Gilda UNAMS, Confsal SNALS e USB hanno deciso di rompere questo silenzio!

Le scriventi OO.SS. chiedono pertanto un’immediata convocazione della Contrattazione Decentrata al fine di avviare la discussione sul Contratto Integrativo e sui Regolamenti e le spettanze ancora in sospeso.

I sindacati Autonomi dell’Università della Calabria chiedono, inoltre, l’immediata convocazione di un tavolo tecnico al fine di discutere delle problematiche inerenti al precariato, delle Progressioni Economiche Verticali da troppo tempo ferme e ad avere una tempestiva informativa sul Piano di Programmazione Triennale del Personale e sulla distribuzione dei Punti Organico.

Le scriventi OO.SS. ribadiscono l’importanza che l’amministrazione sia trasparente, risponda tempestivamente alle richieste dei lavoratori, sia garante del rispetto delle regole e difenda il diritto dei meritevoli.

Le scriventi OO.SS. si auspicano, infine, che l’Amministrazione abbia una maggiore attenzione nella comunicazione: troppe sono le richieste da parte delle OO.SS. rimaste senza risposte!